Arte rupestre

Cavallino

In questo stile, sia nelle pitture che nelle incisioni, i personaggi sono raffigurati in modo pi schematico, sovente con "testa a bastoncino", ma gli animali domestici sono talvolta rappresentati in modo naturalistico ed elegante. I "carri al galoppo volante" sono le raffigurazioni pi notevoli di questo stile e, secondo alcuni, sarebbero da ascriversi al popolo dei Garamanti.

La distribuzione geografica di questo stile (esclusi i "carri al galoppo volante" la cui estensione limitata praticamente al Tassili e all'Acacus) abbraccia quasi tutto il Sahara ed quindi inverosimile associarlo ad una singola etnia.


Personagggi cavallini, "testa a bastoncino", con dei bovini del medesimo stile.
Anshal - Acacus - Libia.

Nelle opere dello stile cavallino cominciano ad apparire le prime iscrizioni in caratteri tifinagh (ancor oggi utilizzato dai Touareg per scrivere nella loro lingua, il Tamacheq).

"Carro al galoppo volante" con personaggi "testa a bastoncino". Tamajert - Tassili centrale - Algeria.

 

Inscrizioni tifinagh, personaggi "testa a bastoncino" e
"carro al galoppo volante". Ti-n-Anneuin - Acacus - Libia.

I "guerriers libyens". Si tratta di uno stile regionale di incisioni, centrato sull'Ar e l'Adrar des Iforas ma con qualche ramificazione nelle regioni limitrofe.

 

 

Lo stile caratteristico con personaggi in vista frontale, a testa rotonda o lobata, spesso di dimensioni sproporzionate rispetto agli animali correlati.

 

" Guerrier libyen " con giraffa.
Kori Tanakom - Ar - Niger.

∆ Inizio pagina ∆

Accoglienza | AARS | Deontologia | Pubblicazioni | Rupestre | Club AARS | Links |
Ultima messa a punto di questo sito 20.12.2014